Un Convegno su Fulcanelli


Cari Amici,

Serge Goasguen mi ha inviato questa immagine via Facebook:  mi scuso per la risoluzione, ma mi pare comunque interessante per il contenuto.

Si tratta di un convegno dal titolo: “Fulcanelli    L’Alchimie d’Heliopolis”.

Si terrà ovviamente in Francia, a Le Pradet, una cittadina in Costa Azzurra, a mezza via fra Tolone e Nizza, il 7 maggio 2011.

Sarebbe interessante sapere se qualcuno di voi, candidi lettori di questo blog, conosce qualcuno dei relatori. Personalmente, per aver guardato i video disponibili su YouTube, conosco il solo nome di Burensteinas.

Eccovi i nomi:

Jean Artero – L’Alchimie de Fulcanelli

Patrick Burensteinas – L’Alchimie operative

Philippe Buchelot – Fulcanelli et les Freres d’Heliopolis

Eric Calendrier – Un Adepte peu en cacher un autre

Christian – Fulcanelli, sous le piedestal, un marècage?

Rene Lachaud – L’Alchimie en terre d’Heliopolis

Michel Dziwak – Alchimie et science: une improbable alchimie?

Scorrendo i titoli, si ha l’impressione che molta attenzione si concentrerà su aspetti biografici e sociali connessi al grande Maestro del secolo scorso, in particolare per il riferimento a Heliopolis, anche se magari l’ntervento di Lachaud potrebbe alludere al circolo sapienziale alessandrino.

Una nota da studioso ancora ‘esterno’ al Laboratorio: anche qui è presente un relatore che si firma con uno pseudonimo, Christian: ma forse anche Lachaud potrebbe suonare ‘cabalistico’, chissà…

Comunque, il luogo è lontano da qui e quel week-end non sarà possibile per me muovermi a tale distanza: qualcuno di voi, candidi lectores, lo farà? In tal caso sarebbe bello averne un resoconto, che avrà ogni spazio qui su questo blog. Per facilitarvi il compito, eccovi una mappa approssimativa del luogo:

La sede dell’incontro è: Club Belambra ‘Lou Pigno’, 83220 Le Pradet. C’è un numero di telefono per la prenotazione: 04 94 920 939.

Buona Cerca e Buona Domenica a tutti

Chemyst

Annunci

17 pensieri su “Un Convegno su Fulcanelli

  1. Non conosco nessuno .Per quanto mi è dato di sapere queste sono le discendenze dirette , in qualche modo, che possono guardare a Fulcanelli:
    1. Da E.Canseliet Severin Batfroi, G.Beatrice,P.Lucarelli,J.La Place…. solo Batfroi è in vita come noto.
    2. Sempre da Canseliet derivano Jorge Camacho e Alain Gruger dei quali non ho notizie.
    2bis.Ancora da Canseliet fanno riferimento Louis Charpentier e Bernard Biebel ( su quest’ultimo gravitano tristi voci ) ed altri ancora ai più sconosciuti
    3.Da Renè Alleau derivano Frédérick Tristan, Silvain Matton dei quali rapporti con Alleau non so quasi nulla.
    Cosa fare? Chiedere, se possibile, un breve profilo dei relatori e , sopratutto, cosa hanno scritto o detto e dove hanno espresso il loro pensiero.
    Se ciò che hanno scritto è interessante allora è possibile un viaggio in Francia.

    Mi piace

    • Caro Giovanni,
      grazie per il commento e soprattutto per avermi dato l’idea di cercare un po’ in rete. Per ora ho trovato che Jean Artero è l’autore di un libro, ‘Presence de Fulcanelli’. Archer nel suo blog ne parla così: “Une qualité réelle du livre de Jean est donc par exemple qu’il contribue à resituer l’opus fulcanellien dans son contexte historique, scientifique et philosophique. “. Non è poco… comunque continuerò a curiosare.

      Mi piace

  2. Mi pare di aver letto che Jean Artéro è morto qualche mese fa ultraottuagenario. Il suo ‘Présence de Fulcanelli’ è in effetti un bel libro.
    Quanto alle discendenze fulcanelliane mi ha sempre incuriosito l’alchimista Atorène. Chi era costui e che fine ha fatto? Da quanto scriveva dava l’impressione di essere molto avanzato. Comperai l’unico libro da lui pubblicato nel 1981. Lo lessi e lo lasciai sulla mia scrivania dove, da allora, ancora giace. Chissà, pensai, giovane dalle belle speranze qual’ero, che non mi porti fortuna. Macchè, tutto dentro di me è rimasto come era allora. Nessun orizzonte nuovo s’è mai dischiuso.
    Peccato! Capita. ‘Ritenti la prossima vita’, potrebbe consigliarmi qualcuno.

    Mi piace

  3. caro Paolo, innanzitutto benvenuto sul blog e grazie del commento. Beh, comunque il nome di Artero è inserito nella lista dei relatori… chissà. Quanto ad Atorene, ho visto il suo libro ed ho studiato solo la parte in cui analizza la scala musicale della Grande Cottura, dove in effetti dopo un po’ perde di vista e la musica e l’Alchimia… ma il libro contiene comunque diverse notizie interessanti. Non so dire cosa faccia ora, se è ancora attivo. Per gli orizzonti, da dischiudere, suggerisco la lettura dei tre articoli di Paolo Lucarelli su Abstracta, che oggi sono in rete sul sito di Airesis, in particolare quello su ‘L’Anima del Mondo’.

    Mi piace

  4. Caro Chemyst,

    scrivo solo per alcune precisazioni:

    A)…il Libro di Artero è molto interessante a livello storico.
    B)…a quanto mi risulta, Jean Artero è ben vivo e vegeto !!!
    C) Quanto ad Atoréne: Paolo Lucarelli sosteneva che il suo libro non fosse soltanto ‘spagirico’, ma addirittura ‘iperchimico’. E – per quel che può contare – concordo. Di Atoréne non si hanno più notizie; pare che – forse perchè deluso dai risultati che non hanno corrirsposto a quanto si immaginava – si sia ritirato, forse in Bretagna. O magari ha trovato qualcosa e – saggiamente – si è chiuso al mondo.
    D) Quanto alla conferenza: si tratta di un incontro per presentare & dibattere la “nuova ‘identità’ ” di Fulcanelli. Conosco l’amico che sosterrà questa candidatura (peraltro ormai nota), basandosi su alcune corrispondenze epistolari di cui il suo Maestro era entrato in possesso tramite Dujols, corroborate da alcune ricerche negli archivi militari e civili di Francia da parte di Walter Grosse…personalmente, pur rispettando il lavoro altrui, non ho mai capito l’importanza di dare un nome e cognome a Fulcanelli. Almeno, non sino a questo punto. Ma questa, beninteso, è solo la mia opionione!
    Gli amici francesi mi hanno invitato con gran cortesia, ed ho risposto che mi pareva quanto meno divertente che potessero pensare di convocare una conferenza proprio il 7 di Maggio!…quanto a me, dunque, sarò felicemente occupato a “far” altro!

    Captain NEMO

    Mi piace

    • Effettivamente, il 7 maggio cade tre giorni dopo il novilunio, non certo la data ideale per un alchimista operativo…
      Certo, la curiosità storica (gossip ‘vintage’) credo sia la quintessenza di questo convegno, e magari porterà ad affermazioni conclusive… ma anche no.
      Sono felice per la buona salute di Artero.
      A presto, e grazie per il commento!

      Mi piace

  5. Se il tema è l’identità di Fulcanelli il mio interesse scema. Scema non tanto perchè dubito che possa essere detto qualcosa di nuovo dopo decenni di ricerche spasmodiche che hanno portato qualche nostro contemporaneo a violare lo stesso sepolcro di qualche ” sospettato”, quanto perchè trovo il tema stucchevole. Molto è stato pubblicato a riguardo, molte le polemiche, molta la curiosità. Immaginiamo per un attimo che a quel convegno ci venga raccontato che Fulcanelli era in realtà Fra Cavolo da Tolentino : quale pietra ci è stata donata per costruire il ns tempio? Sull’argomento, poi, si è pronunciato esaurientemente Eugène Canseliet e al quale giudizio mi attengo fedelmente.

    Mi piace

  6. all’incombere della tenebra sull’accidentato cammino, è un prezioso dono dell’Artefice aver scorto i’insperato chiarore che proviene da questo splendido Tempio.
    Tutto il mio profondo rispetto e la mia gratitudine all’Ospite mirabile e ai suoi convitati.

    Mi piace

  7. sono grato di così gentile e benevola accoglienza.
    Mi auguro di poter ancora sostare in questa fucina, non certamente a carpire indebitamente segrete formule di una sapienza che è traguardo d’un lungo ed operoso cammino, semmai ad osservarne i prodigi con meraviglia, temperata di rispetto.
    Di me, nel proseguo dirò certamente il poco che c’è da dire e forse anche il molto che, a volte, ho preteso ed osato sperare.
    Il mio più sincero e cordiale saluto
    d

    Mi piace

  8. Riprovo : la G. Dubois è stata , tutto sommato, la più onesta sulla faccenda Fulcanelli, quella che ha messo in campo i dati più attendibili.
    Questo non toglie nulla all’Alchimia, ma a coloro che campano su moderni miti sì, anche se di tanto in tanto ci riprovano, senza grossi risultati, ahiloro !

    Mi piace

    • Caro leveridic,
      benvenuto sul blog. Grazie anche per il suo commento, che temo però di non aver compreso fino in fondo. In generale il suo messaggio è chiaro, ma perchè ‘lo ridico’? Quando l’aveva già detto? E dove? Qui, con altro nick?
      Saluti

      Mi piace

  9. 7 maggio, l’ora X : chissà che topolino starà partorendo la montagnetta…

    I francesi non si rassegnano : hanno bisogno di rinverdire il mito di Fulcanelli …

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...