Un Mistero Grande: la Natività…


Cari Compagni di Cerca,

come ogni anno torna il Natale, con i suoi riti sacri e profani, con le sue lunghe notti ed i suoi giorni brevi, e quella sensazione che qualcosa stia comunque accadendo… Un ritmo che si rimette in modo, come ogni anno, per preparare Primavera.

Un pensiero a tutti voi (non molti, ma penso altrettanto innamorati), sorridendo mentre rileggo le parole di Lucarelli: ‘Per fare un Messia, ci vuole una Vergine Immacolata‘… davvero un Mistero Grande!

Doveva saperlo, l’allievo di Palestrina, quando ha concepito questo capolavoro:

 Buon Natale a tutti!

Chemyst

Annunci

13 pensieri su “Un Mistero Grande: la Natività…

  1. In un cuore puro, in una coppa umile e immacolata, si versa il sacro nettare, l’ambrosia del mondo…auguro a tutti noi di assaggiarne un sorso ! Auguri !

    Mi piace

  2. Caro Chemyst,

    sicuramente dite il vero quando affermate che “per fare un Messia ci vuole un Vergine Immacolata”! Per non indurre in errore gli sprovveduti, è anche bene aggiungere che l’antico termine, che parrebbe una formare solo tautologia brutta, ha una sua ragione specificamente operativa.

    Se è vero che le vergini nascono tali già per loro stessa natura, e come tali sono perfettissime senza macchia, è anche vero che per poter provvedere a quanto atteso dai filosofi e sopra descritto, necessitano di una ulteriore mondatura. Una di esse è in realtà un lavaggio, una abluzione, ed è per questo che è con giustizia e saggezza che la si chiama sia Vergine che Immacolata. Questo piccolo fatto, che salta all’occhio con ovvietà data la formulazione della caratterizzazione, va sottolineato con dovizia.

    Resta poi ovvio, che vi è sempre necessario un SEME portato in un dolce annuncio dall’esterno, ma questo è noto a tutti.

    Con affetto, vostro
    Ptah

    Mi piace

  3. Carissimo Ptah,

    grazie molte per la niente affatto tautologica spiegazione. Un lavaggio, una abluzione… una ben particolare acqua, tutto sommato! Tutto giusto, visto che la Vergine, all’inizio, è Nera, seppur bella, anzi formosa. Ed è per questo che piacque al Re. E dopo le piogge (appunto) e dopo che sarà trascorso l’inverno, verrà il tempo dei fiori, che appariranno sulla terra nostra. E verrà il tempo della Gloria.
    Come vivamente auguro a voi per la vostra Cerca.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...