Alleluja, il Signore è risorto… davvero


Cari Amici e Cercatori sinceri,

domani è Pasqua, il giorno della Resurrezione di Nostro Signore. Non volevo fare una dissertazione dotta dei segnificati alchemici della Pasqua, confesso che ci volevo provare, ma avrei prodotto un testo o troppo prolisso oppure, per evitare questo, qualcosa di incompleto. Se qualcuno volesse, può comunque cimentarsi nella lettura di Severine Batfroi La Via dell’Alchimia Cristiana per i tipi di Arkeios, e vi troverà un apposito capitolo e riferimenti in abbondanza a testi classici di valore.

Non volevo però mancare all’appuntamento con gli Auguri, e cercavo – more solito – un brano antico adatto allo scopo, e mi imbatto in questo, bellissimo, organum:

Il testo, di giubilo pasquale, è il seguente:

Alleluia. Quia surrexit Dominus vere,
et apparuit Simoni, alleluia.
Exultemus et laetemur
dies ista laetitiae.
Haec dies, quam fecit Dominus
Exultemus et laetemur in ea.
Alleluia.

Come nel titolo, possiamo tradurre:

Alleluia, perchè il Signore è risorto davvero’.

Ma, con un pizzico di fantasia, si può anche tradurre:

Alleluia, perchè il Signore è risorto in Primavera“.

Non devo dire a voi perchè questa nuova versione mi piaccia di più e mi commuova.

Auguri!

Chemyst

Annunci

3 pensieri su “Alleluja, il Signore è risorto… davvero

  1. Caro Chemyst,
    allora forse presto ci rivedremo!… sono molto contenta di questo. Nel frattempo, se ti fa piacere, vorrei proporti questo canto liturgico, chissà, forse già lo conosci, mi sembra interessante oltre che piacevole all’ascolto. Ho notato che , fra altre cose, che ‘Sol ecce surgit ígneus’ ma ‘luce prima in vesperum’, vorrà dir qualcosa?
    Chissà, forse avevi già parlato di questo bel canto, non so, è probabile perchè un po’ conosco il raggio dei tuoi interessi in fatto musicale, che è piuttosto ampio, ma non ho ancora visitato tutti i tuoi scritti 🙂 così interessanti, nel qual caso, se già lo conoscessi, scusami.
    In verità più di tutto volevo salutarti. A presto.
    Irix

    E’ questo:

    Sol ecce surgit ígneus:
    piget, pudéscit, pænitet,
    nec teste quisquam lúmine
    peccáre constánter potest.

    Tandem facéssat cæcitas,
    quæ nosmet in præceps diu
    lapsos sinístris gréssibus
    erróre traxit dévio.

    Hæc lux serénum cónferat
    purósque nos præstet sibi;
    nihil loquámur súbdolum,
    volvámus obscúrum nihil.

    Sic tota decúrrat dies,
    ne lingua mendax, ne manus
    oculíve peccent lúbrici,
    ne noxa corpus ínquinet.

    Speculátor astat désuper,
    qui nos diébus ómnibus
    actúsque nostros próspicit
    a luce prima in vésperum.

    Deo Patri sit glória
    eiúsque soli Fílio
    cum Spíritu Paráclito,
    in sempitérna sæcula. Amen.

    Mi piace

  2. Cara Irix,
    innanzitutto mi scuso per la risposta tardiva! Non conosco quel testo, che dopo una breve indagine ho scoperto essere parte della Liturgia delle Ore. Per ora non ho trovato nemmeno un brano musicale con questo testo, ma continuerò a cercare, ed eventualmente un post si potrà tirar fuori: suggestioni infatti ve ne sono, e le traduzioni ‘ufficiali’ tendono a mascherarle. È, ad una prima lettura, un inno alla Luce che dissipa le tenebre del peccato. Per quanto riguarda il verso ‘a luce prima in vesperum’ indica il lasso di tempo dalla ‘prima lux’ dell’alba fino alla sera. Ma credo che tu intuisca giustamente qualche significato parallelo, a me fa pensare al ‘Latet sol in sidere’ caro a Canseliet, il cui verso successivo è ‘Oriens in vespere’.
    Mi fermo qui, se hai anche una musica mi piacerebbe vederla, ma intanto la cerco anch’io.
    A presto!

    Chemyst

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...